1kg : 16 euro
2kg : 31 euro
3kg : 46 euro

Presidio Slow Food

L’abbandono della coltura dell’ asparago da parte degli agricoltori albenganesi per produrre colture più redditizie e meno complicate ha portato sull’ orlo dell’estinzione l’Asparago violetto di Albenga, solo un esiguo numero di irriducibili ha continuato con pochi sacrifici a coltivarlo cercando di non perdere questo inestimabile ortaggio.
Slowfood, con il progetto dei Presidi, è intervenuta raggruppando i produttori e cercando di far si che questo importante e prezioso ortaggio non si perdesse per sempre, valorizzarlo e favorire la ripresa della sua coltivazione, in modo che diventi remunerativo nonostante i costi elevatissimi della mandopera.
Con orgoglio facciamo parte di questo gruppo che continua in unità a cercare di far conoscere e apprezzare l’asparago a livello locale, nazionale ed internazionale.
Nel segno del buono, bello e sano.
Proprio per far si che l’asparago si conosca, ogni Maggio la Condotta Slowfood di Alassio, organizza per l’intero mese, una iniziativa che coinvolge i principali ristoranti della zona in cui vengono preparati piatti a base di Asparago Violetto, per esaltare le sue caratteristiche e delineare la sua spiccata versatilità in cucina.

Presidio Slow Food
Presiodio Slow Food Asparago Violetto d' Albenga
(Link al sito Slow Food)

Guarda il servizio di Rai 3 sull'Asparago violetto